Pianacci, un’estate da ricordare

Pianacci, un’estate da ricordare

5 settembre 2013

 

Link all’articolo

(Enrico Testino, per “Il Praino”) 
Il Pianacci non si ferma
TRA INTEGRAZIONE E DIVERTIMENTO: UN’ESTATE DA RICORDARE
Da poco inaugurato anche il nuovo campo da beach volley

L’animazione sociale e il costante promuovere occasioni culturali e sociali è per certi territori una prassi acquisita, uno degli elementi costitutivi di una zona che può essere utilizzata al meglio o meno.
Per altri quartieri, magari più giovani o nati con progettazioni urbanistiche maltarate, è ancora una funzione nuova che ha bisogno di essere nutrirti e costantemente promossa. Una necessità di apporto costante di “proteine sociali” per crescere e costruire la fisionomia compiuta della propria comunità.
È questo uno dei motivi, oltre al divertimento e alla passione dei soci, per cui il Pianacci, al Cep, non si ferma mai.
Il cuore delle attività del Consorzio sono i 363 giorni di apertura con diverse aree e possibilità di gioco, incontro, svago. Riepiloghiamo qui alcuni eventi dell’estate, che si vanno ad inserire nel folto programma che ha animato l’estate del Pianacci.
Dal 5 al 14 agosto si è svolta la 13° Ceppions League, torneo di “calcio per gioco” organizzata dal Circolo Pianacci, con la preziosa collaborazione del GS Cep.
Il torneo, dai 6 ai 18 anni, ha visto aderire 108 giovanissimi, con una novità: le partite si sono disputate dalle 19 alle 22, orario che potesse favorire la presenza dei genitori e delle famiglie e ideata nell’ambito delle attività dei Laboratori Educativi Territoriali.
Il torneo è stata un’occasione di divertimento per grandi e piccoli. in cui vincono tutti (premi identici per lutti i partecipanti). A suggellare il tutto si è organizzata una grigliata finale, che ha coinvolto diversi genitori nel ruolo di “cuochi”, offerta non solo ai partecipanti ma aperta all’intero quartiere.
Altro momento nuovo, di condivisione ed integrazione, è stato l’aperitivo di fine Ramadan offerto dal Pianacci: uno spazio di 4 ore in cui il bar ha sospeso le vendite di alcol e salumi per accogliere con rispetto gli amici e soci del Circolo praticanti la fede islamica. Una sorpresa accolta con piacere da diverse famiglie del quartiere. Ultima novità “strutturale” dell’associazione 010 realizzazione del campo da beach volley (o meglio BeaCepVolley) di dimensioni regolamentari (16×8 mt.).
La sua realizzazione è stata possibile grazie al cofinanziamento erogato dalla Regione Liguria, e per il quale sono stati necessari circa 150 metri cubi di sabbia fine. Quindi, ogni bambino del Cep può trascorrere le proprie giornate sotto casa usando, con libero accesso e pagando solo in educazione e rispetto, un campetto in erba sintetica a 5, oltre ad aree con giochi per i più piccoli, spazi verdi e liberi e sicuri per giocare (l’area Pianacci è un piccolo parco di 13mila mq recintato), e da poco tempo a questa parte anche il neonato campo da beach volley.
Uno dei privilegi di vivere al Cep.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.