La “restituzione” della “mano de Dios”…

La “restituzione” della “mano de Dios”…

 

 

È giunto il momento di restituire al legittimo proprietario la “mano de Dios”… o no?…

 

 

 

Una notizia-choc fa rapidamente il giro del mondo in questo pomeriggio del 25 novembre 2020: Diego Armando Maradona è deceduto, pochi giorni dopo aver compiuto 60 anni, a causa di un arresto cardiorespiratorio.

Non poteva lasciarci in un “giorno qualunque”..

nello stesso giorno, nel 2005, era morto un altro campione che aveva fatto di “genio e sregolatezza” la sua cifra caratteristica, George Best (un giorno disse: “Ho speso un sacco di soldi per alcol, donne e macchine veloci… Tutti gli altri li ho sperperati.”…)…

sempre il 25 novembre, nel 2016, ci lasciò anche Fidel Castro, grande amico del “Pibe” e talmente ammirato da farsi tatuare la sua immagine sul polpaccio sinistro, quello del suo arto più prezioso…

in estrema sintesi, si potrebbe dire che il 25 novembre è il giorno in cui se ne vanno i ribelli di successo…

il web è stato inondato, comprensibilmente, da un diluvio di ricordi in tutte le modalità possibili…

tra le tante ho scelto la vignetta di Giancarlo Covino, che trovo assolutamente geniale…

la partita più famosa tra le tante disputate da Maradona fu quella dei quarti di finale con l’Inghilterra ai mondiali del 1986 in Messico, poi vinto proprio dagli argentini…

quel match fu vissuto dal popolo argentino quasi come un’occasione di rivalsa per un’intera nazione, dopo la sconfitta nella guerra delle Falkland/Malvinas
anche solo per un giorno, su un campo da calcio…

quel giorno Maradona incarnò perfettamente quel sentimento…
due gol, realizzati a distanza di pochi minuti, entrati nella storia…
il secondo, realizzato dribblando mezza squadra avversaria, è stato definito il gol del secolo…

il più “romantico” è stato però il primo dei due gol, quello realizzato con un tocco di mano ben camuffato, la vendetta perfetta…

nella vignetta di Giancarlo Covino a Dio manca la sinistra, che è la famosa “mano de Dios” con la quale Diego beffò gli inglesi.
Maradona però non si smentisce manco davanti a Dio, e dovendola finalmente restituire prova a rifilargli la destra…

la “mano de Dios” vuol tenerla con sé anche lassù…

ed il buon Dio se ne farà una ragione…

 

 

(clicca per ingrandire)

 

La vignetta di Giancarlo Covino
(clicca per ingrandire)

 

 

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.