Il mugugno

Il mugugno

 

19 febbraio 2014

 

Ho letto un sacco di commenti polemici su “Creuza de Ma” cantata da Ligabue (a mio modesto avviso benissimo) ieri sera, in apertura di Festival.
In buona sostanza, avrebbero dovuto scegliere un artista genovese o ligure…

Ligabue che canta De Andre’ è l’omaggio di un grande artista ad un altro grande artista che non c’è più.
Ed i grandi artisti non hanno confini, aldilà della perfetta pronuncia o meno di una lingua che non è la propria.

Pepi Morgia  Photo edited with http://www.tuxpi.com

E le polemiche che vorrebbero riservare ai soli artisti genovesi le canzoni in lingua genovese sono la fotografia di un fastidioso provincialismo dal quale la città non riesce a staccarsi, neanche quando si rende omaggio alle sue eccellenze musicali e non solo…

Anni fa ho avuto il privilegio di incontrare Pepi Morgia, scomparso di recente, regista e tecnico luci di moltissimi spettacoli di De Andrè (compreso il tour con la PFM).

Mi confidò di essere molto deluso da una città, Genova, che non aveva saputo trovare, fino a quel momento, uno spazio adeguato per la sede della Fondazione dedicata a Fabrizio De Andrè, scomparso già da qualche anno…

Ma si sa, ci dev’essere sempre mugugno, anche nelle cose più positive…

  

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.