“Dai Carlo, ce la puoi fare…”…

“Dai Carlo, ce la puoi fare…”…

Nelle ultime due edizioni della Ceppions League era “scesa in campo”, in mezzo a tanti maschi di fronte ai quali non ha mai fatto mezzo passo indietro…

quest’anno invece era sugli spalti, e ad ogni incrocio (io con la fotocamera al collo) il suo consiglio è sempre stato perentorio: “Carlo, falle bene le foto!!!”.

Beh, lei ne sa qualcosa…

Nel mio archivio ho qualche decina di foto di Giulia, che non si è mai sottratta all’obiettivo, anzi…:
_impegnata a ballare nelle serate danzanti al PalaCep…
_in campo nella Ceppions League…
_tra i tanti bimbi al Pianacci, a Ferragosto, con i giochi gonfiabili…
_con la faccia tosta, che non le ha mai fatto difetto, 4 anni fa, coinvolta nei giochi di magia dal Mago Fabius

Domenica sera, in occasione della presentazione della finale, ho avuto qualche difficoltà a leggere sul display la traccia dell’Inno della Champions League, ed i secondi trascorsi, con le squadre impazienti all’ingresso, sono sembrati interminabili, aumentando la mia fibrillazione.

Finché nel silenzio non è giunta, da laggiù, dalla tribunetta, con tono canzonatorio, la voce inconfondibile di Giulia: “Dai Carlo, ce la puoi fare…“…

Risata generale e fibrillazione esorcizzata…

Impagabile…

5 agosto 2021, Giulia Belcastro
(clicca per ingrandire)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.