Ben ritrovati, Peppone e Don Camillo!

Ben ritrovati, Peppone e Don Camillo!

 

28 dicembre 2014 

 

Le locandine dei film

In questi giorni, come spesso accade quando le festività natalizie vengono vissute nell’ambito di famiglia, ho fatto una scorpacciata di film “leggeri”.

Può darsi che in questi giorni sia un po’ più “incazzoso” del solito, ma…. in Tv: “Un fantastico via vai” (di Pieraccioni) e “Sole a catinelle” (di Checco Zalone), me li ero persi e forse sarebbe stato meglio continuare su quella strada.

Per Pieraccioni, a dire il vero, dopo “I Laureati” ed “Il ciclone”, mi pare non si sia più visto niente di accettabile, a parte l’avvenenza delle protagoniste femminili.

Per Checco Zalone (che ho spesso percepito come geniale, sia pure nell’ambito della comicità), a mio modesto avviso un passo indietro notevole rispetto ai primi film, sembra quasi che questo sia stato realizzato “di fretta”…

Ho cercato di recuperare con le “sicurezze”, Aldo Giovanni e Giacomo, che di norma mi fanno divertire anche solo con gli sguardi… boh, “Il ricco il povero ed il maggiordomo”, pur con qualche spezzone divertente, mi è sembrato lontano anni luce dalla loro (elevatissima) media di comicità.

Probabilmente ci si aspetta sempre di più, però mi pare che anche in senso assoluto non sia un granché…

Insomma, se devo tirare le somme, mi sono divertito di più vedendo (casualmente, ma meno male…) un paio di film con Fernandel e Gino Cervi, della serie Peppone e Don Camillo (“Don Camillo e l’onorevole Peppone” e “Il compagno Don Camillo”), due dei pochi che mi ero perso in questi miei primi 60anni…

ben ritrovati!

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.