Un punto…

Un punto…

 

6 maggio 2012

 

Stanotte non ho dormito e non per l’appuntamento elettorale atteso da tutta la città…
più semplicemente (si fa per dire) la “mia” squadra di basket femminile, l’NBA-Zena, ha perso lo spareggio salvezza (in B), di un punto, con un canestro subito all’ultimo centesimo di secondo causato da un incomprensibile errore difensivo nell’ultima azione: una rimessa quasi dall’altro lato del campo, con le nostre avversarie che avevano solo due secondi (!!!) di tempo a disposizione…

un’intera stagione buttata in due secondi….

è vero che in pratica non abbiamo perso nulla perché con la riforma dei campionati il prossimo anno in Liguria la B femminile sarà ad iscrizione libera, però è altrettanto vero che ci tenevamo tutti a conquistarci quel diritto sul campo…

Voglio comunque ringraziare tutte le ragazze Michela Bracco; Elisa Daneri, Giovanna Canepa, Matilde Cavellini, Maria Sole Mancini, Caterina Vercellotti, Federica Cerretti, Cecilia Flandi, Susanna Giorato, Claudia Manzato, Chiara Robello, Francesca Marsano e Taty Canepa che hanno dato veramente tutto e coach Giovanni Pansolin, che a gennaio ha ereditato una situazione difficile ed ha restituito serenità e voglia di inseguire un obiettivo a tutto l’ambiente.
Senza gli infortuni a Vercellotti (già operata alla spalla) e Giovanna Canepa (in attesa di intervento al crociato) la stagione avrebbe preso (come stava già prendendo) un’altra piega.
E non avremmo assistito a quei due, maledetti, ultimi secondi che da soli bruciano un’intera, sofferta stagione.

Ma lo sport, quello vero, quello agonistico, è fatto così, con grandi, intense emozioni che spesso sfociano in altrettante gigantesche delusioni.
Da queste tutti insieme si può ripartire, facendo tesoro degli errori commessi, ma anche, fortunatamente (e finalmente mi vien da dire …) con tutta la serenità necessaria per ricominciare, e costruire un nuovo percorso.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.