un po’ di rispetto…

un po’ di rispetto…

 

14 marzo 2015 

 

(non è un cazzeggio….)

dunque, oggi è il mio compleanno e non è “nato” sotto i migliori auspici…

già da lunedì sono “recluso” in casa, raffreddamento, allergia, voce che al confronto Sandro Ciotti sarebbe sembrato un eunuco…

ieri sera gara 1 di finale regionale Under 19, io costretto in casa (da solo), Susanna sul campo a messaggiarmi come fosse il referto ufficiale di gara…

improvvisamente, attorno alle 20.15, un dolore viscerale lancinante (fegato? intestino? chi lo sa…), tipo lama affilata e rovente che non mi abbandona per almeno mezzora (nel frattempo rispondo ai messaggi di Susanna, non voglio allarmarla, passerà…) mi contorco sul divano manco fossi indemoniato, a fatica recupero il numero della guardia medica (esordio assoluto per me in questi primi 60 anni …) e nel frattempo anche lo stomaco si ribella…

la partita termina, purtroppo perdiamo con una tripla allo scadere (la sfiga quando vuole è perfida…), avviso Susanna che mi raggiunge a casa proprio mentre arriva il medico…
(a proposito: medico molto meticoloso, visita molto accurata ed approfondita).

Il dolore sembra sparire ma improvvisamente ricompare (sia pure meno violento) durante la visita…

iniezione di Buscopan, un paio di compresse antidolorifiche “forti”, un antispastico verso l’una (diciamo un singolare “brindisi” per i 61 anni….) e finalmente, dopo le 2.30 (l’ultimo ricordo della sveglia è quello) mi addormento…

stamane non dico fresco come una rosa ma quasi….

Nelle ultime settimane ho effettuato i controlli che abitualmente faccio con scadenza più o meno triennale (ecografie all’addome, ai vasi sovraaortici, dati ematologici, ecc) e risulterei tutto sommato “sano”….

Da oggi sono anche numericamente entrato nella decade che porta ai 70….

Non vorrei che le ultime ore rappresentassero una sorta di “antipasto” di quello che mi attenderà….

No, non mi riferisco ai dolori viscerali….

giovedì le Under 17 hanno perso gara 1 di semifinale, ieri sera le Under 19 gara 1 di finale (in entrambi i casi da “favorite” sulla carta), oggi le nostre acciaccate senior giocano (Serie A2) a Torino contro una delle favorite per la promozione in Serie A1…

un po’ di rispetto per un brav’uomo che invecchia no????

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.