Un bel 1 maggio

Un bel 1 maggio

1 maggio 2013

 

Un bel 1 maggio…

Manca poco alle tre (di notte…), ho rivisto la partita già postata da Bruno Vicenzi (grazie! preciso e rapido come sempre)…

più tranquillo, ovviamente (conoscevo già il finale….), e con l’opportunità di apprezzare ancora di più l’impresa compiuta dalle nostre ragazze.
Nella sera in cui la nostra top scorer Sara De Scalzi si ferma (si fa per dire) al suo minimo “bottino” stagionale (il che vuol dire, comunque, 18 di valutazione, seconda solo a Belfiore) è emersa la compattezza della squadra, fondamentale nei sia pur rari momenti difficili della partita.
Matilde Cavellini e Giulia Piermattei hanno “allargato” il loro bottino abituale, Adelaide Algeri ha messo in campo la sua energia ormai proverbiale, Giorgia Belfiore ha disputato la sua migliore partita dell’anno, Marysol Iannuzzi pochi minuti ma fondamentali per risparmiare falli alle compagne, e nel momento in cui Cerretti (nostra leader) ha avuto problemi di falli ci ha pensato Maria Sole Mancini a guidare la squadra ed a piazzare, al momento giusto, una “tripla” da urlo…

in gara 1 avevamo vinto mandando a punti solo 4 giocatrici, con De Scalzi a metterne la metà del totale di squadra, oggi abbiamo vinto in modo diametralmente opposto.

In tutto questo vanno sottolineati i meriti di coach Giovanni Pansolin e del suo assistente Andrea Brovia, con il valore aggiunto dell’ottima condizione atletica garantita dal lavoro di Manuela Pietronave.

E così, il sogno che per tanto tempo ho tenuto nel cassetto, si è concretizzato: il basket genovese “in rosa” che (indipendentemente dall’esito della finale) raggiunge il punto più alto della sua storia, il Paladonbosco stracolmo, e “caldo” nel modo giusto (grande incoraggiamento per le nostre ragazze ed assoluto rispetto per avversarie ed arbitri) e tanti appassionati che, come me, hanno riassaporato un gusto antico….

 Sì, è stato proprio un bel 1 maggio…

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.