Tutto il resto è noia…

Tutto il resto è noia…

 

7 aprile 2013

(clicca per ingrandire)

Quando si parla di sport, e dei successi nello sport, viene spesso citata la parola “gruppo”… la foto al centro del primo referto (per giunta rosa!) del primo playoff della nostra storia è un’emblematica sintesi del concetto di gruppo.
Un mucchio festoso in cui si distinguono Giovanna Canepa (che, causa gravidanza , ormai agli sgoccioli, non ha giocato nemmeno un minuto) e Cecilia Flandi, che con l’intervento ancora “fresco” al crociato anteriore, non ha potuto, come avrebbe meritato, essere in campo in quello che sarebbe stato anche il suo primo playoff.
Sugli spalti, arrivata solo a metà partita causa impegni di lavoro, Francesca Marsano: ha giocato con noi solo un anno, lo scorso, molto sfortunato, eppure si sente (e la sentiamo così anche noi) “una dei nostri”…
e Susanna Giorato, anche lei sugli spalti, a “maledire” una carta d’identità che ha presentato il suo conto proprio nell’anno in cui si stanno raccogliendo tante soddisfazioni ma sempre pronta quando coach Pansolin le chiede una mano in allenamento…
e come lei tutte le babies (Alice Sansalone, Sara Drovandi, Elisa Daneri, Chiara Robello, Chiara Varoli, Marta Policastro, Francesca Facchini e Marysol Iannuzzi, ieri sera in campo) che coach Pansolin ha coinvolto (chi più frequentemente, chi meno) negli allenamenti della prima squadra, un passaggio importante per la loro crescita ma anche fondamentale per la costruzione di allenamenti che fossero utili alle “più grandi”, per provare a trasformare un sogno in realtà…
non abbiamo fatto ancora nulla, abbiamo solo superato il primo gradino ma già nel prossimo incontro (gara 2) tutto questo non conterà, si ricomincerà da capo e dovremo comunque continuare a vincere per provare ad arrivare lassù in cima…
abbiamo però già fatto una cosa molto importante: abbiamo costruito un’identità di squadra in cui tutte quante, anche quelle che non sono mai state convocate in partite della prima squadra, si sentono, legittimamente, parte importante e viva di questo gruppo…
beh, esserne orgogliosi (come, ed in modo evidente, lo sono), non è proprio fuori luogo…
e comunque, come dicevano (e cantavano) due grandi artisti scomparsi in questi giorni…
l’importante è esagerare… e tutto il resto è noia….

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.