Ma anche no…

Ma anche no…

 

19 gennaio 2015

Si festeggia la Poule Promozione – foto di Giorgio Scarfì –
(clicca per ingrandire)

(dal diario di un presidente di basket femminile)
La serenità del giorno dopo ….
Le recenti vicende cestistiche ci hanno proiettati al vertice assoluto del basket (maschile compreso) nella nostra regione.
Per il secondo anno consecutivo parteciperemo alla Poule Promozione per la Serie A1, ammessi con (ad oggi) 7 partite vinte su 13 e, soprattutto, superando una maxi-dose di “avversità”….
Abbiamo, e lo dico con tutto l’orgoglio possibile, una Squadra, e la “s” maiuscola non è casuale.
La forza di un gruppo la si vede nelle avversità, e cinque sconfitte consecutive, di cui 4 “in volata” e le ultime tre con direzioni di gara che hanno destato “perplessità”, per non parlare degli infortuni di gioco (De Scalzi a Milano, poi Visconti per x settimane…) sono un banco di prova più che sufficiente per testare la solidità di un gruppo, ed il nostro è più che solido (e sereno).
A tutti piace vincere, ed io non sfuggo a questa regola; però l’esperienza (non solo cestistica) mi ha insegnato a saper leggere, soprattutto nelle sconfitte, gli aspetti positivi e ieri ne ho avuta un’ampia riprova.
Non so se saremo in grado di “dare fastidio” alle squadre più attrezzate per il passaggio di categoria, come diceva Battisti “lo scopriremo vivendo”, e molto dipenderà anche dai tempi di recupero di Alessandra Visconti.
Ma so per certo che non saremo “comparse”, indipendentemente da quello che sarà lo score finale.
E se abbiamo deluso chi stava già pregustando di recitare il nostro De Profundis beh, che dire….
Che dire?
(Mi viene in mente la frase stampata sul bastoncino di legno dei ghiaccioli che, quando ero piccolo, acquistavo all’Oratorio; potevi “vincere” un altro ghiacciolo oppure, nella maggior parte dei casi, c’era proprio la frase che mi è venuta in mente or ora…)
Riprova, sarai più fortunato”.
Ma anche no…

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.