e…niente…anche oggi annunci trionfalistici…ma i numeri sono numeri…

e…niente…anche oggi annunci trionfalistici…ma i numeri sono numeri…

 

 

anche quando sono giusti…meglio dare un ulteriore sguardo “dentro i numeri”…

 

La stampa locale oggi ha dato molto risalto al comunicato stampa dell’Aeroporto Cristoforo Colombo di Genova, mettendo in evidenza la crescita, rispetto al 2018, del 5,6% del numero di passeggeri.

Il dato è assolutamente corretto ma un’attenta analisi dei dati 2019 degli aeroporti nazionali induce, a mio modesto avviso, ad una riflessione diversa, sicuramente meno “trionfalistica”…

Aeroporti Italiani – 2019
(clicca per ingrandire)

L’aeroporto di Genova è al 21^ posto su 41 aeroporti nazionali, occupa la stessa posizione dello scorso anno, penultimo tra gli aeroporti che superano il milione di passeggeri.

Brindisi, al 20^ posto, fa un milione di passeggeri in più ed è cresciuto dell’8,7%.
Bari, che già faceva circa 5 milioni di passeggeri, è cresciuto del 10,8%…

Così, di primo acchito, ironicamente, il mio pensiero corre a moltissimi anni fa, quando praticavo atletica leggera…

da ragazzino feci anch’io un record, migliorai di diversi cm il mio personale nel salto in lungo…
fui orgoglioso di essere il migliore del mio condominio…😷

per venire ai giorni nostri…
se il “mio” Milan avesse il 5% in più di punti, ne avrebbe 22 e sarebbe sempre allo stesso, tristissimo posto in classifica, con la metà dei punti dell’Inter…

Aeroporti Italiani – 2018
(clicca per ingrandire)

 

se poi andiamo a curiosare anche i dati relativi al 2018

nel 2019 i tre aeroporti che in classifica precedono Genova, pur partendo da un volume quasi doppio di passeggeri sono cresciuti dell’8,3% (Brindisi), del 4,9% (Firenze) e dell’8,4% (Lamezia).

Nel 2018 Brindisi era già cresciuto del 6.8% , Firenze del 2.3% e Lamezia dell’8.2%.

Cioè hanno ulteriormente incrementato la percentuale di crescita rispetto alla crescita dell’anno precedente.

Genova, che nel 2018 era cresciuta del 16.8%, salendo dal 23^ al 21^ posto, ha mantenuto il 21^ con un incremento inferiore rispetto all’anno precedente.

Cioè il trend di crescita di Genova è inferiore a quello degli scali più vicini in classifica, e che hanno comunque volumi doppi…

Credo, ma è il mio modesto parere, che meglio sarebbe evidenziare questo aspetto (una crescita comunque apparente, in controtendenza rispetto al miglioramento degli altri aeroporti) per evidenziare la necessità di un cambio di passo (anche sul piano degli investimenti) se (come tutti auspichiamo) si ritiene che la città debba avere un aeroporto all’altezza della concorrenza.

E’ un auspicio che formulo sia da cittadino che ha a cuore la sua città che da occasionale utente del Colombo.

 

(clicca per ingrandire)

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.