I have a dream…Don Gallo Papa!

I have a dream…Don Gallo Papa!

 

11 febbraio 2013

Stavo seguendo uno dei tanti Tg, quando in sovrimpressione è comparsa la notizia clamorosa dal Vaticano, la rinuncia di Papa Benedetto XVI.
Ho immediatamente pensato alla sua successione, ed istintivamente il pensiero è andato a lui, Don Gallo...
Un sogno, certo, sicuramente irrealizzabile…ma ho anche pensato che potesse essere il sogno di molti altri…
ed allora, perché non “dare forma” al sogno?
mi sono messo al lavoro e, in pochi minuti, utilizzando una foto di Papa Giovanni Paolo II ed una di Don Gallo, ho realizzato un fotomontaggio, postato poi su Fb con l’aggiunta dell’auspicio… I have a dream…
Evidentemente non sono il solo a sognare…centinaia di likes, commenti, oltre 1800 condivisioni…

(da genova24.it)


“I have a dream”: PapaGallo.

La foto(montaggio) ritrae un Don Gallo Papa, seduto con l’immancabile sigaro e il cappello nero di ordinanza. In alto l’headline: “i have dream”. 

E’ il nuovo meme che impazza sui social network in salsa genovese, nato in occasione delle epocali dimissioni di Benedetto XVI, annunciate oggi, deflagrate in rete e declinate poi a seconda delle diverse sensibilità.

Oltre al naturale stupore per un evento più unico che raro, al dispiacere dei fedeli e del mondo cattolico, su Facebook ha iniziato a girare anche il fotomontaggio di Don Gallo, realizzato dal genovese Carlo Besana e postato poi sulla sua bacheca, in pieno clima da bookmakers.

Se, infatti, per conoscere il nuovo Papa dovremo aspettare marzo, sul popolare social network i fan del prete di strada sono già entrati in corsa.
Fosse vero”, commenta Patrizio.
Non agitatevi – fa eco Elisa – E’ più facile che un cammello passi per la cruna di un ago..”.
Lanciamo l’hashtag #papagallo per Don Gallo papa!”, scrive poi Andrea riprendendo il celebre aneddoto raccontato spesso dallo stesso Don Gallo.

Pensa al balcone con don Gallo sigaro in una mano e bandiera della pace nell’altra”, commenta Carlo Besana dopo aver postato la foto sul suo profilo, ricevendo subito un centinaio di like e decine di commenti.

Disquisizioni anche semiserie da parte di Giorgio: “purtroppo però don Gallo non è Cardinale ed occorre esserlo per diventare Papa… inoltre purtroppo durerebbe troppo poco (per l’età) per mettere a posto le tante cose storte all’interno della chiesa cattolica/Vaticano”.

Risponde direttamente Besana: “Non mi pare sia obbligatorio essere cardinali, ma non sono così esperto, comunque non mi pare probabile.. Fosse eletto dalla gente….”.

 

(clicca per ingrandire)

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.