Finali nazionali Join the Game, per un soffio…

Finali nazionali Join the Game, per un soffio…

24 maggio 2011

 

Le nostre bimbe Under 14, impegnate a Caorle nelle finali nazionali del Join the Game, hanno ben figurato ma hanno sprecato una grossa occasione: pur seconde ex aequo nel girone di qualificazione, non entrano nel gruppo delle prime 8.

Dopo i primi tre turni (su quattro) del girone di qualificazione, le nostre erano al comando della classifica con 5 punti (2 vittorie ed un pareggio con le sarde del Quartu S.Elena), davanti appunto a Sardegna e Campania che avevano totalizzato 4 punti (2 pareggi ed una vittoria), poi Emilia Romagna 3 punti (1 vittoria ed 1 pareggio) e Calabria a quota 0.
Proprio nell’ultimo incontro contro Parma (Emilia Romagna), in cui sarebbe bastato un pareggio per entrare nel gruppo delle 8 finaliste, arrivava l’unica sconfitta, al termine di un incontro nel quale sono state parecchie le occasioni sprecate.
Parma
raggiungeva così, in extremis, il secondo posto ex aequo con la nostra squadra che, in virtù della classifica avulsa (confronto diretto), veniva esclusa dal passaggio del turno proprio a beneficio delle parmensi, oltre alla Sardegna qualificatasi con 6 punti.

Le sarde del Quartu S.Elena (finaliste lo scorso anno) arrivavano fino alle semifinali, mancando l’accesso alla finale in modo autolesionistico: avanti di un punto, a pochi secondi dal termine ed in possesso di palla, riuscivano a combinare un pasticcio consentendo alle avversarie di Terni di realizzare un canestro, all’ultimo secondo, che le mandava in finale contro le venete della Reyer Venezia, che avrebbero poi dominato la finale.
La situazione, sfortunata, che ha eliminato l’NBA-Zena è stata riprodotta, pari pari, dalle ragazze della Fulgor Spezia, nella categoria Under 13, pure eliminate in virtù di un secondo posto ex aequo pure con classifica avulsa sfavorevole.
Nel maschile Under 14 tre sconfitte per l’Auxilium Genova mentre Loano, nella categoria Under 13 maschile, ha ottenuto il miglior risultato per le formazioni liguri, classificandosi al terzo posto, dietro i campioni dello Junior Casale ed i campani del Casapulla.
Per i loanesi la soddisfazione del riconoscimento quale Mvp a Tommaso Oxilia.

Per l’NBA-Zena è la chiusura dell’attività agonistica 2010/2011: la salvezza, sia pure ottenuta ai playout, consente alla prima squadra di poter disputare, per il quinto anno consecutivo, il campionato nazionale di Serie B d’Eccellenza; per le bimbe dell’Under 14 la soddisfazione sia per il raggiungimento della poule Elite nel campionato regionale (4^ posto alle spalle di Aurora Chiavari, Cestistica Savonese e Fulgor Spezia) che per essere stata l’unica formazione a battere la Cestistica Savonese (unica sconfitta in due anni).
Le 4 bimbe under 14 del Join the Game hanno “regalato” all’NBA-Zena i primi “trofei” della sua ancor breve storia, con i titoli provinciale e regionale Join the Game.
E’ mancata la ciliegina sulla torta, alle finali di Caorle, ma è già stato un grande successo arrivarci e, soprattutto, far comunque bella figura in un contesto nazionale.

 
Link al mio album fotografico su Fb

 

Link all’articolo

(Federico Grasso, per “Il Corriere Mercantile”)
A Caorle, nelle finali nazionali, Caterina Battifora, Lucrezia Zanetti, Alice Sansalone e Marta Policastro sono state beffate nell’ultima partita di qualificazione
NBA-ZENA A TESTA ALTA NEL “TRE CONTRO TRE”
Caorle, città veneta, è stata agrodolce per le formazioni genovesi e liguri che erano impegnate nelle finali nazionali del “tre contro tre” Join the game, la manifestazione che da qualche anno vede scendere in campo il presidente federale Dino Meneghin in compagnia di migliaia di atleti delle scuole medie.

Sono state beffate da uno scontro diretto perso nell’ultima partita di qualificazione, ma si sono comunque ben comportate le ragazze under 14 del New Basket A-Zena, la formazione genovese appartenente all’unica società di basket “nazionale” sotto la Lanterna.

Caterina Battifora, Lucrezia Zanetti, Alice Sansalone e Marta Policastro si sono presentate alla sfida con Parma in vetta al gironcino, ma un canestro subito nel finale le ha relegate al terzo posto, tagliando fuori Genova dalla lotta per i primi otto posti.
Semaforo rosso anche per i ragazzi dell’Auxilium under 14, mentre applausi a scena aperta sono andati a Loano, che ha conquistato la medaglia di bronzo.
Grande soddisfazione comunque per il presidente NBA Carlo Besana, che proprio dalle quattro moschettiere under 14 ha ricevuto i primi titoli da mettere in bacheca, le vittorie nella fase provinciale e regionale.
Risultato di tutto rispetto che conferma la bontà del vivaio genovese.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.