Che sera, ieri sera!!!…

Che sera, ieri sera!!!…

Che sera, ieri sera!!!

Di nuovo con amici, buona musica…
Con l’auspicio di non aver arrecato disturbo ai vicini di casa di Mario Rollandini…

a proposito: complimenti a Mario e Cinzia per la loro nuova casa, veramente una bella casa (grazie anche all’incredibile lavoro di Mario, due mani d’oro non solo per impastare la pizza, che pure gli riesce bene…).

Foto di gruppo a casa Rollandini, 29 novembre 2021
da sin: Nicola Sansalone, Aurora Rollandini, Mario Rollandini, Cinzia Di Maria, Monica Di Palo, Ilenia Rollandini, io, Nico Di Palo, Mauro Culotta, Susanna, Umberto Mereu, Gianna Francolini, Sara Petretti, Sergio Morselli
(clicca per ingrandire)
Susanna con Sergio Morselli
(clicca per ingrandire)

Lunedì 29 novembre, l’amico Mario Rollandini invita alcuni amici nella sua nuova casa.

Ed alla fine della cena, immancabilmente, spuntano chitarre, tastiere, amplificazione per “un paio di canzoni”, che altrettanto immancabilmente diventeranno almeno venti…

C’è anche l’amico Sergio Morselli, batterista.

Per lui è un periodo complicato da alcuni problemi di salute, e per noi è ancora più piacevole il fatto che abbia accolto l’invito di Mario e possa essere con noi, ed ovviamente aggiungere le sue percussioni (che si è fatto da sé) alla chitarra acustica di Nicola Sansalone, alla chitarra elettrica di Mauro Culotta (ex Gens), ed alle tastiere di Mario Rollandini.

Nicola propone un brano, “Blue Christmas”, pubblicato nel 1948 e lanciato una decina d’anni più tardi da Elvis Presley.

Non l’hanno mai eseguito insieme ed ovviamente non ci sono prove, ma come sempre in poche battute trovano il modo di darci l’impressione di averla eseguita da sempre…

Come altri famosi brani natalizi questa canzone non esprime il concetto di un Natale gioioso, in questo caso è la mancanza della persona amata a generare questo sentimento di tristezza, più evidente in lingua originale.

In inglese infatti il termine “blue” non significa soltanto “blu” ma anche “triste”.

L’esecuzione è preceduta da una dedica particolare del tenero Sergio Morselli, il cui pensiero va ad un amico, Pietro, ricoverato al padiglione Maragliano dell’Ospedale San Martino.

Gli autori di “Blue Christmas” sono Billy Hayes e Jay Johnson.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.