Pianacci, i principali eventi

Pianacci, i principali eventi

 

 

LA MIA STORIA CON IL CIRCOLO PIANACCI
I PRINCIPALI EVENTI

storia stampa
video fotoFb

 

 

 

 

   

clicca per ingrandire

Qui, di seguito, una sintesi di alcuni degli eventi più importanti realizzati al Pianacci dal 1997.

(In aggiunta all’apertura, tutti i giorni, per almeno 360 giorni l’anno, del bar del Circolo Arci, che rappresenta il principale luogo di aggregazione del quartiere.)

In questa pagina sono presenti diversi links ai diversi eventi, tutti peraltro ben descritti nella rassegna stampa suddivisa in annualità (link)  .

Molti eventi sono anche oggetto di diversi post nel blogghiario.

 

  

“Che Estate alla Pianacci” (dal 1999)

nel 1999 la prima edizione della rassegna di spettacoli estivi ad ingresso gratuito che nel corso delle diverse edizioni (fino al 2011) porterà al Cep oltre 100 eventi, con circa 150 gruppi composti complessivamente da oltre 1.100 artisti, per la gioia degli oltre 100.000 spettatori che, complessivamente, hanno fatto da cornice ai diversi spettacoli. Diverse le proposte di assoluta eccellenza, quali ad esempio quelle che hanno visto protagonisti l’Orchestra Sinfonica del Teatro Carlo Felice di Genova (80 musicisti), l’Orchestra Sinfonica di Sanremo, Gino Paoli, Giorgio Conte e molti altri. (link al report)

“@bCep” (2001)

ovvero, l’abc di Internet spiegato (gratuitamente) ai “nonni” dagli studenti del quartiere. Un’iniziativa (che prese il via nel 2001) che fornì ispirazione al Ministero della Pubblica Istruzione per un progetto su scala nazionale. (link all’attestato ministeriale)

Ceppions League (dal 2003)

(la Champions League del Cep…), torneo di calcio estivo di un mese “per gioco” dove si affrontano squadre composte “ingiustamente” da ragazzi dai 6 agli 11 anni  e dai 12 ai 16, dove il gioco dichiarato è divertirsi e vincere come fattore secondario. Al torneo circa il 30% dei partecipanti è di famiglia straniera, soprattutto africana (Egitto, Marocco, Tunisia).

 Via Crucis 2003,

con partecipazione attiva della Comunità Islamica del quartiere, che offrì agli oltre 400 fedeli il te’ alla menta in segno di amicizia. Significativo l’abbraccio sull’altare (allestito all’aperto al Circolo Pianacci), tra il parroco Padre Juan Soto ed Omar Taiebi, responsabile della Comunità Islamica.
(Link al servizio del TgLiguria)

 “Spin off del Volontariato a Ponente” (2005)

ovvero come mettere a disposizione il know how del Circolo Pianacci per “costruire” una nuova realtà al servizio dei cittadini in una struttura pubblica. Uno dei tanti esempi (il progetto è del 2005) di collaborazione tra il Pianacci ed i servizi sociali del Comune, ancora attivo.

Centro d’ascolto Caritas (2005)
nel 2005 il Centro d’Ascolto vicariale della Caritas è di fatto “sfrattato” da Pra’. Il Circolo Pianacci mette a disposizione gratuitamente spazi ed utenze per non far mancare la presenza di questo servizio di aiuto a molte famiglie del quartiere (il 91% degli utenti del Centro risiede nei pressi del Circolo). Dal 2009 il Centro si sposterà in locali della casa parrocchiale, non senza qualche polemica… (link)

CEP, ovvero: Cuscus E Pesto (dal 2006)

Nel 2006 la prima edizione di un evento a “contaminazione” gastronomica e musicale: ai cittadini vengono offerti gratuitamente piatti unici composti per metà da cuscus (preparato dalle donne di origine araba residenti nel quartiere) e per metà da trenette al pesto (preparate dalle altre donne). Sul palco si esibiscono alternativamente artisti delle diverse culture (nel 2006 l’apertura dello spazio arabo venne affidata a danzatrici che presentarono “Creuza de ma” di De Andrè in versione danza araba). Un’iniziativa giunta, nel 2015, alla 7^ edizione, caratterizzata dal prestigioso patrocinio del Padiglione Italia di Expo Milano 2015, che il 12 settembre ospitò la presentazione dell’iniziativa al Padiglione Italia. (link al video dell’edizione 2015)

Festa di compleanno del furgone bruciato (2008)

Un furgone bruciato un anno prima era stato “dimenticato” nel quartiere nonostante le promesse alle sollecitazioni presentate all’ufficio preposto alle rimozioni. L’ironica Festa di compleanno (13 agosto 2008), con torta, candelina e coro di bambini, fa notizia e risolve “magicamente” il problema. (link ai vari servizi Tg)

Notte grigio topo con Beppe Grillo (2008)

Una serata (13 settembre 2008) in cui il comico propone una riflessione sulle periferie si trasforma nell’alternativa alla Notte Bianca organizzata nello stesso giorno dal Comune di Genova. Il Cep invaso da migliaia di spettatori. Beppe Grillo annuncia dal Cep la “nascita” delle liste a 5 stelle. (link)

Riforma Legge Regionale sulle Case Popolari (2008)

il 18 settembre 2008, accogliendo le richieste dei cittadini, il Presidente della Regione Liguria Claudio Burlando si è recato al Circolo Pianacci per un incontro con le rappresentanze dei cittadini, allarmati per l’imminente sfratto di oltre 300 famiglie a causa di una legge regionale (della giunta precedente) con molte incongruenze. Le proposte (6 punti) di riforma della legge sono state studiate dai cittadini (in gran parte anziani e con basso livello di scolarizzazione) e, presentate a Presidente ed Assessori, che dopo 6 ore di lavoro le hanno accolte ed in seguito inserite nell’iter di modifica della legge stessa. Una legge che, in pratica, per quei 6 importantissimi punti, è stata “scritta” dai cittadini insieme ai rappresentanti delle istituzioni. Un raro esempio di vera democrazia partecipata. (link)

 Cittadini del Cep a teatro ed all’Opera (2009)

le difficoltà che si incontrano nel raggiungere il centro città con i mezzi pubblici non consente a cittadini residenti nelle colline di periferia di soddisfare il desiderio di assistere a spettacoli teatrali od operistici. Un accordo con l’Ufficio Cultura del Comune, che mette a disposizione un pullman , consente, più volte l’anno, di rimediare. (link)

L’inaugurazione del PalaCep (2009)

Il 5 giugno 2009 si inaugura il PalaCep, un impianto unico in città per il pattinaggio artistico a rotelle, fruibile anche per eventi di spettacolo, riunioni di quartiere ecc.
All’inaugurazione interviene Don Andrea Gallo: è “amore a prima vista”, e sarà l’inizio di un periodo di grande collaborazione che consentirà al Cep ed al Pianacci di recitare ancor più un ruolo di primo piano nel panorama cittadino. All’inaugurazione intervengono moltissimi rappresentanti delle diverse istituzioni; grazie alla collaborazione del Dr. Flavio Gaggero sul palco si alternerà un vero e proprio parterre de rois.. Gino Paoli, i Gnu Quartet, e moltissimi nomi prestigiosi del teatro italiano. (link)

Operazione Tartaruga, (2009)

29 dicembre 2009, i cittadini del Cep contro Poste Italiane, che avevano chiuso immotivatamente l’ufficio postale del quartiere. Alcune decine di pensionati, strategicamente “addestrati”, bloccano (con le loro bizzarre ma legittime richieste, il principale ufficio postale di Genova Prà, costretto ad oltre tre ore di extra orario. Poste Italiane, temendo altre iniziative del genere, dispone l’immediata riapertura dell’ufficio, ancora oggi attivo.Un vero esempio di autodeterminazione, comunità ed identità, “celebrato” da un articolo a piena pagina del Corriere della Sera (compresa l’edizione web in lingua inglese…). (link)

 “Alice in Wonderland”, venti writers “ridisegnano” un quartiere (2010)

2 ottobre 2010: nell’ambito del progetto “All 4 hip hop“ una ventina di writers hanno dato vita (nel quartiere San Pietro, le cosiddette “lavatrici”) ad enormi murales, ispirati da “Alice in Wonderland” (con tanto di servizio Tg2). Il progetto, ideato da Enrico Testino, si è sviluppato, con diverse iniziative, nell’arco dell’intero 2010. (link)

I Subsonica al PalaCep (2010)

Nel 2010, in occasione della festa per i 40anni della Comunità San Benedetto al Porto, Don Andrea Gallo può contare sull’amicizia dei Subsonica… e lui sceglie il PalaCep, che il 4 agosto ospita l’unica data italiana del gruppo torinese. Oltre 3000 giovani accorrono al Cep da tutta Italia. (link)

Il nuovo Canto (rap) degli Italiani (2011)

10 luglio 2011, l’inno di Mameli viene rivisitato e riscritto in chiave rap dagli ZeroPlastica, accompagnati dalla Filarmonica Sestrese, la prima banda che lo eseguì il 10 dicembre del 1847…il 10 dicembre 2011 il “nuovo inno” viene presentato ufficialmente al Teatro Verdi di Sestri Ponente (link)

Don Gallo: il compleanno al Cep con Moni Ovadia, Marco Travaglio, Gino Paoli… (2011)

18 luglio 2011, e per festeggiare l’83^ compleanno di Don Andrea Gallo si ritrovano al Cep, per l’entusiasmo di oltre 2.000 persone, Moni Ovadia, Gino Paoli, Marco Travaglio, Antonio Padellaro, Ferruccio Sansa, Loris Mazzetti e molti altri…ed in collegamento telefonico il Premio Nobel Dario Fo… (link)

Adriano Celentano al PalaCep (2011)

il 3 dicembre 2011 il PalaCep ha ospitato un grande evento, con ricavato (35.000 euro) destinato alle famiglie genovesi colpite dall’alluvione; Don Gallo, Beppe Grillo, Gino Paoli, Biagio Antonacci ma soprattutto lui, Adriano Celentano, che torna a cantare dal vivo dopo 14 anni. La diretta streaming sul blog di Beppe Grillo ha consentito a diverse persone, anche d’oltre oceano, di seguire l’evento ed inviare messaggi. E, qualche giorno dopo, sono Adriano Celentano e Claudia Mori a scriverci, per ringraziarci… (link)

Don Gallo, vivo e vegeto al Cep…(2013)

il primo compleanno senza il Don (18 luglio 2013) porta al PalaCep Don Luigi Ciotti, Maurizio Landini, il Sindaco Doria, Teresa de Sio in concerto, Luxuria, i Soggetti Smarriti e molti altri, con l’impegno a continuare la sua scommessa. (link)

Sulle orme di Don Gallo con Il Fatto Quotidiano (2014) 

il 17 e 18 maggio 2014 la festa de Il Fatto Quotidiano è dedicata a Don Andrea Gallo, ad un anno dalla sua scomparsa. Al PalaCep due giorni di incontri, dibattiti con Vauro, Carlo Freccero, Maurizio Maggiani, Dario Vergassola, Marco Travaglio, Andrea Scanzi. (link)

Il Cep ricorda Don Gallo con un murale lungo 10 metri (2014)

Il 7 dicembre 2014 viene inaugurato al Pianacci un murale, realizzato dagli artisti Giuliogol e Drina, dedicato al ricordo di Don Andrea Gallo, alla vigilia del “compleanno” della sua Comunità. “Dimmi chi escludi e ti dirò chi sei” la frase scelta dagli artisti. (link)

 Arte urbana al Cep – Il quartiere della Resistenza (2015)

Il 17 e 18 giugno 2015 alcuni writers interpretano il quartiere, con le vie dedicate ad uomini e fatti della Resistenza (iniziativa in collaborazione con ANPI Sampierdarena). (link)

Il Cep ed il Pianacci a Linea Verde Orizzonti – Rai 1 (2016)

Il 6 gennaio 2016 si realizza, in collaborazione con la Comunità San Benedetto al Porto di Don Andrea Gallo, una versione invernale di “Ceo ovvero Cuscus E Pesto” presso la canonica della Chiesa di San Benedetto. L’evento viene ripreso dalle telecamere RAI ed inserito in una puntata dedicata a Genova, trasmessa il 23 gennaio da Rai 1. (link)

Il Cep ed il Pianacci su Rai 3, rubrica Tg3 “Persone” (2016)

“Persone”, il settimanale del Tg3 dedicato alle storie di vita quotidiana, nella puntata trasmessa l’8 maggio dedica un ampio spazio (realizzato da Giorgio Galleano) alla mia storia al Cep con il PIanacci. (link)