Ricetta di cucina in terzine dantesche ai tempi del Covid19…

Featured Video Play Icon

 

ricetta di cucina in terzine dantesche??? una sfida intrigante…

 

Gli amici Paolo De Totero e Barbara Barattani hanno lanciato una sfida: quella di trasferire in terzine, in rime dantesche le ricette di cucina che in questo periodo diventano sperimentazione, perché si sta sempre in casa…

non per me, io non cucino nulla, lascio cucinare Susanna

però mi piacciono le sfide, e questa lanciata da Paolo e da Barbara la trovo intrigante

quindi provo a descrivere il piatto, cucinato e preparato oggi magistralmente da Susanna.

Sul top della cucina già imbandita
stamane vidi tracce di farina
con chiare impronte di alcune dita…

montò, immantinente, l’acquolina
e mi colpì il color, virante al rosa
di quel bene di Dio nella fondina.

“Cos’è questa ricetta appetitosa
occasional mia Dea di culinaria?”
chiesi, incuriosito, alla mia sposa…

“Mischiai con la farina altra cibaria”
rispose esibendo una verdura,
che mai avevo intes come primaria…

La vidi, viola intenso, parea tintura
La barbabietola che lei avea mischiata
per dar colore e gusto alla mistura

Con salvia e burro fuso cucinata
in tegame scoppiettante di sapori
e infin con parmigiano poi adornata…

vedendo questi gnocchi tentatori
si fece gran capanna la mia pancia
spegnendo l’appetito, ma non gli ardori…

Musica

Meine Seele Hört Im Sehen
(HWV 207)
for flute, oboe & harpsichord
G.F.Handel

Video realizzato da
Carlo Besana

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.