Per il bene dei nostri figli

Per il bene dei nostri figli

 

 

27 maggio 2012

(da ogginotizie.it, 28 maggio 2012)

IL FUTURO DELLA COMUNITA’ MUSULMANA AL PALACEP 

Musica, incontro tra generazioni, giochi all’aperto per i bambini, l’esibizione canora di un gruppo di bimbe, una piéce teatrale, una riflessione sul futuro dei ragazzi musulmani in Italia guardando con orgoglio agli esempi di chi ha fatto o sta facendo carriera.
Questi, e molti altri, gli “ingredienti” di “Per i nostri figli”, incontro organizzato dalle Comunità Musulmane Liguri ed ospitato al PalaCep, con l’immancabile (e gustosissimo) cus cus preparato dalle donne di origine araba residenti nel quartiere.

Un’iniziativa, giunta alla XI edizione, riuscitissima, con alcuni particolari che gli organizzatori segnalano con particolare enfasi: i brani cantati dalle bimbe sono stati eseguiti sia in lingua araba che il lingua italiana; i giovani musulmani (due nati in Italia, gli altri arrivati piccolissimi nel nostro paese) presentati con orgoglio (“4 esempi, ma non sono gli unici…” ) sul palco da Youssef Sbai, sono giornalisti (“con tesserino”), medici, avvocati accomunati dalla lingua italiana, loro madre lingua ed elemento, singolare in questo caso, di comunione; la breve piéce teatrale (la prima in assoluto ospitata al PalaCep), interpretata dai “Giovani Musulmani di Sassuolo”, ha presentato uno spaccato di incomunicabilità tra genitori e figli, assolutamente trasversale, quindi, nella nostra società, che non risparmia le famiglie di origine araba.

Momenti molto intensi molto applauditi dagli intervenuti, per la soddisfazione, legittima, di Omar Taiebi, infaticabile motore della Comunità Islamica del Cep.

Ed un motivo di soddisfazione anche per il Circolo Pianacci: la sera prima il PalaCep ha ospitato l’effervescente “Fitness Night”, a distanza di poche ore l’importante iniziativa promossa dalle Comunità Islamiche Liguri, offrendo un esempio di concreta polivalenza.
E chi vorrebbe l’abbattimento del PalaCep dovrà, probabilmente, farsene una ragione.

 

Link al mio album fotografico su Fb

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.