Notaio, chapeau!

Notaio, chapeau!

 

26 maggio 2016

 

Milano, ieri, pubblicazione del testamento di mio cugino Ambrogio, mancato cinque mesi fa.

Come già sapevamo (io sono il suo legatario), i suoi beni – una consistente cifra complessiva – sono stati equamente ripartiti tra “Opera San Francesco per i poveri” e “Fondazione Associazione Ricerca sul Cancro“.

Il notaio ha emesso una parcella con i soli costi ineludibili (bolli, ecc) perché, di sua iniziativa, non ha voluto incidere in alcun modo sulle risorse destinate ai due Enti.

Che dire… chapeau !!!

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.