c’è chi sogna un campetto…e chi ha molto di più e sembra non rendersene conto…

c’è chi sogna un campetto…e chi ha molto di più e sembra non rendersene conto…

 

…al Pianacci c’è anche un campetto da calcio a 5, in erba sintetica, sul quale i bambini del quartiere possono giocare, tutti i giorni, gratuitamente…quello che la mamma di Scampia sogna per i suoi figli al Cep c’è già da diversi lustri…

 

A Scampia, problematico quartiere periferico di Napoli, è iniziata la demolizione della “Vela Verde”…

La7, nel corso de “L’aria che tira”, si è collegata in diretta.
Una delle mamme ha illustrato i suoi sogni di persona che è nata e cresciuta lì…
tra questi uno spazio per far giocare serenamente i bimbi, un campetto…

al Cep, che è periferia di Voltri e Pra’, quindi periferia di periferia, quartiere quasi al 100% caratterizzato da palazzi di edilizia popolare, le famiglie (non solo i bambini, ma anche gli adulti e gli anziani) hanno a disposizione uno spazio di verde attrezzato di circa 16.000 mq…

panchine, spazio giochi per bimbi, campo da beach volley, sala giochi…
tutto disponibile gratuitamente…

e tutto ben curato, compatibilmente alle forze di un’Associazione, il Circolo Arci Pianacci, che da 23 anni (senza contributi pubblici e facendosi carico dei notevoli costi di gestione) fa sì che tutto questo possa continuare il più a lungo possibile…

anche se manca un elemento di norma indispensabile in queste situazioni, cioè la collaborazione attiva dei cittadini residenti…

c’è anche il PalaCep, bellissima tensostruttura (quotidianamente occupata dall’attività di pattinaggio), che spesso ospita eventi organizzati dagli istituti scolastici e/o da associazioni del territorio…

c’è anche un campetto da calcio a 5, in erba sintetica, sul quale i bambini del quartiere possono giocare, tutti i giorni, gratuitamente…

quello che la mamma di Scampia sogna per i suoi figli al Cep c’è già da diversi lustri…

forse, di tanto in tanto, è bene ricordarlo…

perché si ha spesso l’impressione che molti non se ne rendano conto…

ps: in questo periodo stiamo ripristinando una parte delle reti di protezione del campetto, un lavoro lungo, anche faticoso, ormai quasi giunto alla sua conclusione, cui si aggiungerà, a breve, l’installazione di due porte nuove fiammanti, pronte a far da cornice ai sogni di gloria di molti bambini del quartiere…

 

 

(clicca per ingrandire)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.