Battuto il “mitico” Geas…!!! e chi riesce a dormire???

Battuto il “mitico” Geas…!!! e chi riesce a dormire???

 

26 ottobre 2014 

Dunque, si dormirà un’ora in più…
ma chi riesce a dormire dopo aver battuto il mitico Geas????

il prestigioso “referto rosa”…

La prima squadra di basket femminile per la quale ho fatto il tifo, le maglie rossonere come il “mio” Milan, Sesto San Giovanni, città in cui è nata mia mamma, la classe cristallina di Mabel Bocchi e Rosi Bozzolo (mamma della capitana del Geas di oggi, Giulia Arturi….)…

Se anni fa qualcuno mi avesse detto che un giorno una “mia” squadra avrebbe battuto, e non a livello giovanile, il mitico Geas, gli avrei risposto di cambiare pusher….

Invece è accaduto, pur con tutte le difficoltà affrontate in queste ultime due settimane…
e chi ha voglia di dormire?

Grazie ragazze!

Ana Božić, Eliana Carbonell, Federica Bianchino, Nene Diene, Giulia Vanin, Alessandra Visconti, Marta Policastro, Alice Sansalone, Chiara Principi, Valentina Costa, Sara De Scalzi, Caterina Battifora, grazie coach Vaccaro, grazie Andrea Brovia….

orgoglioso di essere il vostro presidente !

 

  

 
Link all’articolo
Il servizio del TgR Liguria
 
 
Link all’album fotografico di Giorgio Scarfì
Link all’album fotografico di Andrea Riso 

(Federico Grasso, per “Il Corriere Mercantile”)
Splendido esordio casalingo
ALMORE INCANTA I SUOI TIFOSI
LA GRANDE GEAS VA AL TAPPETO
Splendida prova d’orchestra
Segna tanto e difende benissimo
Visconti, giornata super
ALMORE GENOVA – GEAS SESTO S. GIOVANNI 60-56
(16-16,15-12,10-17,19-11)
ALMORE GENOVA: Bozic 13, Carbonell, Diene 11, Battifora ne, Visconti 19, Policastro ne, Sansalone ne, Principi 2, De Scalzi 10, Costa 5. All. Vaccaro-Brovia.
PADDYPOWER GEAS SESTO SAN GIOVANNI: Bonomi, Arturi 10, Galli, Gambarini 8, Kacerik 6, Picco, Mazzoleni ne, Beretta 2, Barberis 6, Giorgi 5, Laterza 19, Bonomi E. Ali. Zanotti-Rota.

Esordio casalingo con il botto per l’aLmore Genova,capace di dare il ben ritrovato al pubblico del PalaDonBosco con una bella vittoria a spese del Paddy Power Geas Sesto San Giovanni, ossia una delle più serie candidate al salto di categoria.
La gara è stata preceduta dall’omaggio floreale a Visconti e Arturi, bronzo allo scorso mondiale di “3vs3”,e il pivot rosanero ha risposto con una prestazione maiuscola, segnando 19 punti, catturando 9 rimbalzi e – nei momenti chiave – bloccando il pivot della nazionale Maria Cristina Laterza, autentica spina nel fianco della difesa genovese.
Accanto al 13 rosanero si sono accese con i tempi giusti Sara De Scalzi, bravissima a stoppare quasi da sola il brillante avvio ospite; Ana Bozic, che si annuncia croce e delizia di coach Vaccaro ed è stata anche ieri sera decisiva insieme a Nene Diene, cinque punti negli ultimi tre minuti e tanta energia nel cuore dell’area; Valentina Costa, motore inesauribile che, anche nel finale, ha trovato con precisione le compagne più libere, servendo ben 8 assist.
E dire che per le rosanero era solo la seconda partita ufficiale: nonostante i molti nuovi innesti, un gioco già efficace, capace di strappare più di un applauso ai numerosi tifosi presenti in tribuna.
L’incontro è stato senza un attimo di tregua, vissuto su sorpassi e controsorpassi: i sei punti di scarto massimo per le ospiti e i nove per le genovesi sono stati la testimonianza di una gara combattuta per quaranta minuti, ma chiusa con un eloquente 86-46 nelle valutazioni dì squadra.
Chi ben comincia…

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.