Una magica serata alla Baita di Lurago…

Una magica serata alla Baita di Lurago…

 

16 dicembre 2015

 

Elementari, 1963
(clicca per ingrandire)

ore 2.50: rientrato poco fa da Lurago d’Erba, al termine di una “magica” serata.

E non mi riferisco al fatto, sia pur singolare, quasi magico, di non aver trovato, né all’andata né al ritorno un filo di nebbia…

Mi riferisco alla “rimpatriata” con alcuni dei compagni di classe di 4^ elementare (anno 1963-1964…) unitamente al “nostro” maestro, Gerardo Aguglia…

Mi è piaciuta immensamente l’atmosfera, con aneddoti e “rivelazioni” (si è finalmente saputo, dopo 52 anni, perché la Fiat 600 blu del maestro era chiamata, dallo stesso, “la Teresina”…), il tutto nella più normale semplicità condita da un piacevolissimo affetto nei suoi confronti, come se i 52 anni trascorsi fossero riusciti nell’impresa di cristallizzare un sentimento per consentirci di poterlo, magicamente, gustare di nuovo, immutato, con lui….

Solo ora mi rendo conto che non ci siamo scattati alcun selfie (!!!), la foto finale è stata l’unica concessione al piacere di assaporare, fino in fondo, una serata speciale, senza “distrazioni”…..

la “rimpatriata” del 2015
(clicca per ingrandire)

Chiudo con un ringraziamento particolare a Flaminio Colombo, che ha raccolto il mio “invito” sobbarcandosi il compito dell’organizzazione logistica: nel “suo regno”, la Baita degli Alpini di Lurago d’Erba, con il supporto di un bravissimo cuoco che ha cucinato un delizioso risotto ai funghi, completandolo con un tenero brasato adagiato su una fumante polenta.

Non ho bevuto (dovevo guidare per altri 200 km…) ma ho raddoppiato entrambe le portate…
ora occorrerà un’altra magia….
per la mia linea… 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.