Genova. E’ partita la più grande opera di manutenzione pubblica della città: le multe ai clienti delle puttane…

Genova. E’ partita la più grande opera di manutenzione pubblica della città: le multe ai clienti delle puttane…

 

1 settembre 2010

 

Ieri ho partecipato ad una riunione istituzionale (municipio Ponente), riferita ai progetti Psir (Piano Sociale Integrato Regionale) presentati dalle reti territoriali.

A fronte di una documentazione progettuale (11 progetti) che complessivamente ha presentato una necessità di finanziamento pari a circa 350.000 euro, la “risposta” concreta (…) ammonterà a poco più di 50.000 euro, cioè sarà in grado di “alimentare”, in modo serio, solo un paio di progetti…

possibile che “qualcuno” abbia pensato di far lavorare, per redigere progetti, decine di persone, per giorni, pur sapendo che non ci sarebbero state le risorse necessarie???…

pochi minuti fa mi ha chiamato un giornalista del Secolo XIX, chiedendomi un parere sul problema, enorme a Genova, degli impianti sportivi e della carenza di una politica seria sui problemi dello sport in genere.

Questa è una città in cui la maggior parte degli impianti sportivi non è “a norma” per l’attività agonistica, moltissimi in condizioni pietose, non ci sono soldi per gli interventi, però, quando “magicamente” i soldi si trovano, si costruiscono impianti “non a norma”… (ebbene sì, sembrerebbe folle ma è così…a S. Teodoro un intervento da circa 1.800.000 euro per un impianto non omologabile per il basket e con una cinquantina…..di posti a sedere)…..

possibile che i nostri amministratori non abbiano alcun pudore nello spendere denaro pubblico…???…
o forse fan così perchè, tanto, non è il loro?..???…

Ne è nata una piacevole dissertazione sui problemi che in generale caratterizzano questo momento, particolarmente critico, della nostra città, una città nella quale viene presentata come “eccezionale”, con tanto di imponente campagna stampa, quella che dovrebbe essere la norma , cioè la manutenzione della città stessa…

Non è una battuta, nella foto della nota è ben leggibile il “logo” che campeggia sull’homepage del Comune di Genova , che così recita : “Genova straordinaria, Genova più bella, più tua. Gli interventi di manutenzione in tempo reale” accompagnato dal seguente trionfalistico commento: ” È partita la più grande  opera pubblica di manutenzione della città”…

…e si sta parlando di uno dei compiti minimi di un’amministrazione pubblica, cioè la manutenzione della città che è stata chiamata a governare…

Poi, aprendo i giornali cittadini, apprendo con stupore (anche dalle parole di importanti esponenti della civica amministrazione),  che oggi in città c’è un grande, unico problema prioritario: le prostitute….con annesse le multe ai clienti….

come sempre, la priorità va all’individuazione dei problemi che consentano di “fare cassa”….

o è un mio cattivo pensiero???

vuoi vedere che, veramente, è questo (quello delle prostitute) il vero problema della città…???..…
in fin dei conti lo dicono in molti…. per come è amministrata, è una città in cui tutto sta andando “a puttane”….

vuoi vedere che, una volta tanto, gli “zelanti amministratori” hanno voluto dimostrare di aver recepito quello che dice la gente …???…

chi glielo va a dire, ora, che è solo un modo di dire???…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.