“Così in terra come in cielo”: il libro di Don Andrea Gallo ed il “Tango della Ronda”…

“Così in terra come in cielo”: il libro di Don Andrea Gallo ed il “Tango della Ronda”…
 

Dal libro “Come in terra, così in cielo”, di Don Andrea Gallo
(pagine 108-109-110)

 

Copertina "Così in terra come in cielo"
Copertina “Così in terra come in cielo”

Il tango della ronda

Con tutto il rispetto per le Forze armate, i militari nelle strade a me sembrano una barzelletta.

Per sua natura la città è sempre in crescita, non è il giardino dell’Eden.

Ci sono ostacoli, difficoltà, contraddizioni, criminalità, ma quando si opta per un cammino di intolleranza, per la chiusura, per la repressione, la sicurezza diventa un boomerang che ricade su quelli che si difendono.

Per una città più sicura, servono innanzitutto politiche di contrasto alla povertà perché, a mio avviso, la più grave illegalità è la miseria dilagante.
L’invio dei militari ha certamente un costo elevato. Il ministro della Difesa potrebbe evolvere la spesa alle associazioni, alle parrocchie, cooperative presenti sul territorio, a tutto il terzo settore.
È compito di noi tutti organizzarci in comitati “per” e non sempre “contro”.


Se per paura svuotiamo i vicoli lasciamo tutto in mano ai pericoli, per le strade meno siamo peggio stiamo.

Ecco cos’è la sicurezza: la gente che occupa le sue piazze e si incontra.

In Comunità lottiamo anche con l’arma dell’ironia, quindi abbiamo sposato l’iniziativa di Carlo Besana che ha adattato il Tango delle capinere facendone il Tango della ronda.

 

 

Lassù nel Nord-Italia
Dove lavoran tutti quanti
Se vedon gli stranieri
Pensano subito ai briganti
Hanno la pelle scura
Vestiti un po’ così
La loro vita è dura
Perché in ogni dì….
A mezzanotte va
La ronda della Lega
Ma alla comunità
Gli frega assai ‘na sega
Con quella presunzion
Di utilità sociale
M’han rotto già i cojon…
Mi girano le bale!!!
Il rondarolo fiero
Scende tra i vicoli la sera
Lo sguardo nobile ed altero
Vorrebbe una camicia nera
Quel fior di filibusta
Ha una sua idea di libertà
Ma non la conta giusta:
Agli altri vuol sottrarla già….

 
 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.