La ruota delle meraviglie

La ruota delle meraviglie

…la decadente Coney Island e quattro personaggi alle prese con le loro frustrazioni, la loro infelicità, le loro scelte sbagliate, i loro fallimenti…

(clicca per ingrandire)

Non si ride in questo film di Woody Allen, ma non per questo si rimane delusi, anzi…

Anni ’50, Coney Island, alle prese con un’evidente decadenza…

…quattro personaggi alle prese con le loro frustrazioni, la loro infelicità, le loro scelte sbagliate, i loro fallimenti ed ognuno con un sogno, le cui fantasie, irrealizzabili, cercano di confondere, senza riuscirci, la triste, squallida realtà quotidiana.

Con l’aggiunta, quasi “classica” in Woody Allen, del filo conduttore rappresentato dalla fragilità (e dall’inganno, consapevole o meno) dei sentimenti.

Un film che sarebbe perfetto per una trasposizione teatrale che qui però può contare sulla fotografia e le luci di Vittorio Storaro, a mio modesto avviso semplicemente sontuoso.

Grande interpretazione di Kate Winslet (a livello di Cate Blanchett in “Blue Jasmine”, sempre di Allen) e sorprendentemente bravo (almeno per me) Jim Belushi.

Insomma, si è capito…questo film mi è piaciuto, e parecchio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WordPress Anti Spam by WP-SpamShield