Il compleanno di Adriano e Piera…e quella lettera…

Il compleanno di Adriano e Piera…e quella lettera…

è il 6 gennaio…di norma è il giorno in cui il mio pensiero va soprattutto a mia mamma, che oggi avrebbe compiuto 91 anni…ma oggi non si offenderà se non le riservo l’esclusiva del ricordo…c’è il suo compleanno, c’è quello di Adriano…e poi, quella lettera di Claudia Mori…

è il 6 gennaio…

di norma è il giorno in cui il mio pensiero va soprattutto a mia mamma, che oggi avrebbe compiuto 91 anni…
purtroppo ci ha lasciati nel febbraio di 5 anni fa, dopo alcuni anni in cui la sua lucidità si è espressa solo a sprazzi…

l’ultimo 6 gennaio in cui ci siamo visti è stato proprio quello del suo ultimo compleanno, quello del 2013…

(clicca per ingrandire)

io e Susanna andammo a trovarla e, giusto per verificare quanto fosse lucida in quel momento, le chiesi:
”Piera, ti ricordi Adriano Celentano? Oggi è anche il suo compleanno, compie 75 anni…”
E lei, laconica: 
”75? El vegn vecc anca lü (diventa vecchio anche lui…)”

Provare a ricordarle Celentano era anche la mia scusa per giustificare il tentativo di darle 24mila baci…
(in realtà furono una dozzina, i famosi 24mila baci di Celentano, “convertiti” in 12, come fossero da lire ad euro)……

l’ultimo suo compleanno, festeggiato con lei come si deve, fu quello del 2007;

(clicca per ingrandire)

c’eravamo io, Susanna, mia sorella Augusta (che sarebbe mancata alla fine di quell’anno), mio cognato, mio nipote, sua moglie, i vicini di casa…

Era il suo 80° compleanno…

ed oggi, 6 gennaio, è Adriano Celentano a compiere 80 anni, giustamente celebrato (già da giorni) da tutti i media…

ecco, in questo 6 gennaio il mio pensiero, dopo quello affettuoso, che tutti i giorni va al ricordo di mia mamma, è proprio dedicato a questo straordinario personaggio, che poco più di 6 anni fa (3 dicembre 2011) fu protagonista di una serata memorabile al PalaCep…

(clicca per ingrandire)

c’era Don Gallo, con Beppe Grillo, Gino Paoli, Biagio Antonacci e proprio sul palco del PalaCep, in una serata organizzata per raccogliere fondi per le famiglie colpite dall’alluvione del novembre di quell’anno, lui, il grande mito della musica italiana, tornò a cantare, dal vivo, dopo 14 anni…

la serata fu trasmessa in diretta streaming dal sito di Beppe Grillo (con commenti piovuti anche da oltreoceano), la notizia ebbe, ovviamente, un grande rilievo nazionale, anche a livello televisivo, e si parlò del “PalaCep di Genova”, il Cep era “diventato Genova”, uno “sdoganamento” impensabile fino a pochi anni prima…

a noi tutti parve di vivere un film…io ebbi anche il privilegio di essere sul palco, impegnato con Don Gallo, Grillo, Paoli ed Antonacci nel coro al “Ragazzo della via Gluck”, unitamente a centinaia di spettatori in delirio…

mi è capitato spesso, da allora, di ricordare quella magica serata, con diversi post sia su Facebook che sul mio blogghiario, in cui c’è anche tutta la rassegna stampa di quell’evento.

La cosa che molti non sanno, e che oggi mi piace ricordare, è che qualche giorno dopo questo grande evento, in risposta ad una mia mail di ringraziamento, Claudia Mori ci scrisse, lasciandoci letteralmente senza parole…

(clicca per ingrandire)

“Carissimo signor Besana,

abbiamo letto con attenzione la sua mail e ciò che prioritariamente desideriamo dirle, e’ un GRAZIE grandissimo!
Essere stati al Cep è stato un onore e un incontro che ci ha profondamente colpito e scaldato il cuore più di mille stadi di fan scalmanati!
Adriano con il suo generoso e “irregolare” modo di gestire le sue apparizioni in pubblico, da sempre ha privilegiato l’UMANITA’.
Infatti, nel pieno della promozione del suo album uscito in questi giorni, ha rinunciato ad andare da Fiorello per venire al palacep.
E ne é stato orgoglioso e felice.
Per questo la ringraziamo unitamente a tutti coloro che con lei si occupano del Cep.
Suo tramite voglia portare a nome di Adriano un grazie a tutte le persone che vivono al Cep e a coloro che erano presenti alla serata della scorsa settimana e che con entusiasmo e affetto lo hanno accolto.
Grazie ancora per averci invitati.
Claudia Mori”

ci avevano fatto un regalo immenso, ed erano loro a ringraziarci…
Chapeau!!!

Oggi, quindi, desidero “celebrare” il compleanno del “molleggiato”, sottolineando, con la riproduzione del contenuto di quella lettera, la grande umiltà, il grande spessore umano suo e di sua moglie, Claudia Mori, cui tutti riconoscono un ruolo assolutamente centrale (da oltre 50 anni) nella carriera del marito.

Un vero pilastro, come lo è stata, per me, mia mamma…
che di certo non si offenderà se oggi non le ho riservato l’esclusiva del ricordo…

d’altro canto, un po’ di spazio anche per Celentano è più che giustificato, compie 80 anni…
eh, sì…el vegn vecc anca lü…

 

links correlati

 

Con Celentano&C il Cep allarga i suoi confini
(post e links a rassegna stampa e video)
 E’ l’ultimo giorno di un altro anno magico per il Cep
Celentano canta al Cep per gli alluvionati Celentano andrà al Cep 
Con Celentano a Genova saremo un milione  
 
   

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WordPress Anti Spam by WP-SpamShield