la neve, con l’auspicio di una “nuova primavera” al Circolo Arci Pianacci…

 

 

 

 

al Pianacci, come documentato dalla foto di Maria Grazia Farris, è arrivata anche la neve…

nella civiltà contadina la neve è benedetta, perché, anche se sembra che sotto la coltre bianca non accada nulla, in realtà lo strato bianco protegge i semi dalle sostanze più nocive, consentendo loro di germogliare nella bella stagione…

ci auguriamo che lo stesso accada al Pianacci, che questa leggera nevicata possa avere simbolicamente lo stesso benefico effetto, favorendo il germogliare di nuovi progetti, nuove idee, nuove opportunità…

una necessità, oltre che un auspicio, per superare questo 2020 nel corso del quale al 31 dicembre raggiungeremo i 162 giorni di chiusura forzata, che proseguiranno, salvo proroghe, fino al 15 gennaio…

nei primi giorni di marzo sono stati sospesi, senza più riprendere, i corsi di attività motoria e le attività di ballo…

per la prima volta dopo tanti anni non si è disputata la tradizionale “Ceppions League”, tanto gradita a bambini ed adolescenti del quartiere…

per la prima volta in 23 anni non sono state accese le nostre luminarie…

niente di eclatante, ma un piccolo segno di vita del quale ti accorgi quando non c’è…

non abbiamo però interrotto i lavori di manutenzione, con pulizia dei vialetti e la cura del verde, fiduciosi che questa annata terribile, che ha messo a dura prova le nostre esigue risorse economiche e la vita stessa della nostra Associazione, possa essere archiviata e lasci posto ad una nuova “primavera” del Circolo Arci Pianacci…

 

28 dicembre 2020, neve al Pianacci
– foto di M. Grazia Farris –
(clicca per ingrandire)

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *